Incendio: i castiglionesi raccontano..

Dopo la tragedia sfiorata sabato scorso è tempo per la conta dei danni, in attesa delle stime ufficiali da parte dell’amministrazione comunale di concerto con le autorità preposte, numerose le immagini ed i video dei castiglionesi che rivivono l’accaduto sui social network. Tante anche le testimonianze dei primi soccorsi e dei volontari, semplici cittadini che hanno tentato di tutto per salvare la propria abitazione o quella di altri concittadini, anche grazie al loro primo intervento è stato possibile evitare conseguenze peggiori.
 
Molti i mezzi civili e militari che hanno operato nell’area dell’incendio, ma i primi ad intervenire  nella zona di via della Tartaruga sono stati i due mezzi della ditta Lo.Gi.. Marcello e Andrea Lori,  proprietari dell’azienda castiglionese, sono intervenuti con due autocisterne, bagnando il lembo di terra tra le case e le fiamme. “Quando abbiamo visto le fiamme non ci abbiamo pensato due volte e siamo intervenuti immediatamente nella zona, svuotando l’acqua dei serbatoi direttamente sul campo che sovrasta via della Tartaruga.”- spiega Marcello Lori – “Credo che le due cisterne da 55 e 35 quintali d’acqua siano state determinanti nel guadagnare minuti preziosi in attesa dell’elisoccorso. Una volta terminato il primo intervento siamo tornati al deposito per caricare nuovamente le cisterne, al nostro ritorno c’erano molti uomini sul posto e le autorità ci hanno chiamato per impiegare nuovamente i nostri mezzi, ma questa volta sul versante opposto della collina, a salvaguardia delle case che si trovavano sopra le fiamme.”.
 
Incredibili anche le testimonianze degli abitanti, come Jacopo Caridi, ventiquattrenne residente in via della Tartaruga: “Stavo studiando quando mio padre mi ha avvertito del fumo dietro casa. Abbiamo chiamato i vigili del fuoco, il cui centralino era intasato dalle chiamate, e poi i carabinieri. Abbiamo aiutato le persone ad uscire di casa mentre altre hanno iniziato a bagnare il bosco prima che arrivasse il fuoco. Ma in pochi istanti le fiamme erano già arrivate ai giardini, abbiamo sollecitato i vigili del fuoco ed è arrivato il primo mezzo proprio mentre le fiamme stavano entrando nel giardino di casa. Sono arrivati tanti castiglionesi ad aiutare a portar via la gente e a srotolare i nastri dei mezzi antincendio. Nella zona abitano poi molti anziani e la gente era nel panico per quello che stava succedendo, io e mio fratello abbiamo aiutato altre persone ad uscire di casa e ad arrivare in paese.”.
 
 
 
Immagine

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...